Jo Cox. O la borsa o la vita.

Cox O la borsa o la vita“In rialzo euro e sterlina, in calo lo spread tra btp e bund a 152 punti mentre il rendimento del decennale tedesco è a zero. Così in avvio Francoforte e Parigi salgono dello 0,7% e Londra +0,5. In Piazza Affari il Ftse Mib avanza dello 0,9% a 16.494 punti trainato dai bancari con Mps in testa che sale del 4,3%”.

Così, stamani, il sito web de “La Repubblica” riassume gli andamenti borsistici europei, a poche ore di distanza dall’uccisione della deputata laburista Jo Cox.

Il sottotitolo al pezzo “Le borse europee aprono tristemente positive”, ha il sapore di un disperato tentativo di umanizzare i mercati. In realtà gli affari non hanno anima e sorvolano, osservandola minuziosamente dall’alto, su ogni tragedia. Ciò che conta non è la tragedia umana in sé, ma il suo rimbalzo politico e quindi economico.

In un resoconto firmato da Alfonso Gianni e pubblicato da “Il Manifesto” alle 23.59 del 16 giugno, dunque a metà strada tra l’omicidio Cox e l’apertura dei mercati europei, veniva disegnato uno scenario a dir poco allarmante: “Gli ultimi giorni sono un bollettino di guerra per i mercati finanziari. Le borse europee, come Parigi e Milano, sono in perdita. La borsa di Londra negli ultimi cinque giorni ha visto volatilizzarsi 100 miliardi di sterline”.

Dalla notte alla mattina il quadro appare completamente capovolto: i mercati reagiscono bene alla morte di Jo Cox. Valutano, scommettono e investono su quella morte che, in vista del referendum del 23 giugno sulla Brexit, riavvicina il Regno Unito all’Europa e allontana lo spettro di una catastrofe economica continentale.
Il sangue versato da quella donna diventa nuova linfa. La sua uccisione è un saldo positivo.

Mentre accade tutto questo, siamo in molti a piangere quella morte e a valutare altri costi che le nostre democrazie si trovano a pagare sull’altare della violenza, del fanatismo, degli estremismi. L’Inno alla gioia lo suonano solo i mercati finanziari. E lo stridore di un abisso che esiste tra l’Europa della finanza e quella degli esseri umani si fa sentire come non mai.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: